fbpx

Marocco: Atlante in E-Bike

Un viaggio in E-Bike in Marocco, paese ricco di storia, cultura e tradizioni. Attraverseremo i maestosi paesaggi delle montagne dell’Atlas, caratterizzate da sinuose vallate lungo le quali si srotolano splendide piste sterrate.
 
Incontreremo villaggi minuscoli e Ksar fortificati che ci faranno rivivere le atmosfere di altri tempi. Gusteremo ottimo cibo insaporito con preziose spezie e dall’influenza delle diverse etnie che in Marocco convivono da sempre.
 
NOTE
>> Tutti i pernottamenti in Riad (Hotel)
>> Ricarica delle batterie grazie ai mezzi di assistenza al gruppo.
>> Due accompagnatori per gestire al meglio il gruppo.
>> Trasporto bagagli con i mezzi Desartica.
>> Possibilità di noleggio E-Bike
 
Nuove date in via di definizione

Vuoi essere informato quando saranno pubblicate le nuove date e le quote di iscrizione?


 
IMPORTANTE: scrivi nelle “NOTE” la destinazione che ti interessa!
 

Leggi una breve descrizione del percorso!

Arrivati a Marrakech in aereo, ci trasferiremo con i mezzi dell’organizzazione a Ouarzazate, da dove l’indomani inizieremo a pedalare. Prima di raggiungerla faremo una breve deviazione per Ait Ben Haddou, patrimonio Unesco. Una delle città fortificate meglio conservate, protagonista di spettacolari kolossal cinematografici.

I primi km in bici saranno lungo la Valle del Draà puntando verso Sud. Raggiungeremo la zona da Agdz facendo deliziose deviazioni lungo il percorso.
 
Incontreremo villaggi fuori dal tempo lungo una pista che si inerpicherà fino a circa 2.000 m di quota.
 
Attraverseremo il Jebel Sarhro, massiccio vulcanico ricco di rocce laviche modellate a canne d’organo, per poi arrivare a Tinherir, rinomata per i laboratori orafi e gli edifici fortificati, dove alloggeremo in uno splendido Riad.
 
Continueremo pedalando lungo le Gole del Todra e del Dades, senza ombra di dubbio due dei “luoghi simbolo” delle bellezze del Marocco.


Pedalando verso Ouarzazate visiteremo, lungo la strada, una delle più belle e meglio conservate Kasbah di tutto il Marocco, la cui immagine è stampata su alcune banconote.
 
Percorreremo la Strada delle 1000 kasbah, così denominata per i numerosi castelli di terra rossa che sbucano tra le palme, o anche Valle delle Rose, per la coltivazione e la lavorazione di queste piante dagli splendidi fiori.
 
Terminate le nostre “fatiche” rientreremo a Marrakech sui mezzi dell’organizzazione e avremo l’ultimo pomeriggio a disposizione per visitarne il centro, a partire dall’imperdibile piazza Jemaa El Fna, cuore pulsante di questa splendida città imperiale.